Recensione: Highschool Of The Dead, Episodio 01, Spring of the Dead

Salve a tutti! Amanti del Fantasy in senso lato, del trash e di quelle cose che rendono la vita degna d’essere vissuta.
La Compagnia vi saluta! Mi volto e parlo ai Compagni di Ventura.
<< suvvia miei prodi! Issate i nostri stendardi sberluccicosi al vento in segno di saluto!>>
Segue innalzamento degli stendardi e cecità perenne da parte di coloro che li hanno guardati, sono estremamente sberluccicosi, lo devo ammettere.
Ma perché la Compagnia è in marcia vi starete chiedendo? Quale frutto del trash stiamo per affrontare? Un film? Un libro? No.
Peggio.
Molto peggio.
Infatti la Compagnia, come state notando, non sta marciando, ma facendo vela verso una terra strana ed oscura.
In caso ve lo steste chiedendo, sì, le navi le abbiamo prese in “prestito” da Elric di Melniboné, nulla di personale ma era l’unico che ne avesse di fatte d’oro e noi della Compagnia Dorata non veleggiamo su volgare legno, inoltre io sono molto più bianco e luccicoso di quel cazzo di albino e quindi non vedo perché dovrei evitare di prendere in “prestito” le sue navi.
E che cazzo!
Ma che terra? Poggio il piede corazzato di bianco sulla murata e scruto l’orizzonte.
Vedo un’esplosione immensa squassare le terre in lontananza, afferro il cannocchiale e scruto, nel mezzo dello squarcio c’è una ragazza seminuda con un sacco di tette ed una spada lunga circa sette metri, un meca alto come un palazzo ed uno studente sensibile in uniforme con sette ragazze dietro.
Piccolo particolare, le ragazze hanno i capelli rosa, azzurri, bianchi, verdi, gialli, rossi e così via.

Benvenuti nel meraviglioso mondo immaginario del Giappone!
Benvenuti nel meraviglioso mondo immaginario del Giappone!

Sposto il cannocchiale e sogghigno, cazzo, ci siamo arrivati, il Giappone è davanti a noi!
Mi giro, il Frate Pazzo issa la croce contro il cielo lanciando anatemi, l’attendente guarda sconsolata l’orizzonte, anche lei ha capito dove siamo finiti e non ne è contenta, ma manco per il cazzo.
<<attendente!>>
<< si Capitano!>>
<< non essere giù! Vedrai che ci divertiremo!>>
Lei annuisce poco convinta.
<< vedrai!>> mi volto verso il resto delle navi in avvicinamento.
<< Soldati di Ventura!>>
Il grido si alza dalle navi che luccicano sotto il sole.
<< WOA!!!>>
<< Andiamo a caccia di Anime!>>
Lame si alzano vero il cielo, le navi cozzano contro la sabbia del fondale e la compagnia si getta in avanti sulla spiaggia bianca, davanti a noi centinaia, milioni di manga ed anime ed ognuno di essi una vita!

Ma quale anime stiamo per affrontare? Lo so, la domanda vi sconvolge, beh, uno che il vostro Capitano ha apprezzato molto, per varie ragioni, per il trash che contiene, per lo splatter che contiene, per le psicosi che contiene e sì, anche perché pur in teoria essendo ecchi di ecchi c’è ben poco, e quello che c’è, è così inserito a forza da far ridere più che altro.
E questo, in caso non l’aveste capito, è un punto a favore.
Senza contare che tratta di uno degli argomenti migliori di sempre, gli zombie.
Ben poche narrazioni non possono essere migliorate da un’invasione zombie, ed anche il film più stupido se contiene zombie si fa guardare, si persino quella cagata di World War Z.
Per inciso, ma avete notato l’indistruttibilità della kefiah del vecchio Brad Pitt?
Ma non siamo qui per parlare di quella cagata, ne della cagata che ho visto l’altro giorno, cioè Jupiter il Destino dell’Universo o, come in originale, Jupiter Ascending, di cui parlerò appena mi sarò ripreso dallo shock.
Siamo qui per gioire di fronte ad un prodotto pregevole, ben impacchettato e che si fa vedere dall’inizio alla fine che è molto più di quanto possano vantare parecchi film.

 

per chi se lo stesse domandando, sì, lui è il protagonista
Per chi se lo stesse domandando, sì, lui è il protagonista

Sto parlando di Highschool Of The Dead che recensirò episodio per episodio con estremo piacere. Ah, ancora una cosa, ci saranno delle ANTICIPAZIONI DI TRAMA, regolatevi.
Ed ora avanti! Episodio uno! Spring of the Dead!
Iniziamo con un bel po’ di ciliegi in fiore sotto la luna con la voce del protagonista che ci informa di una cosa utilissima, la notte prima dell’apocalisse zombie è rimasto sveglio fino a tardi.
Eh, so problemi.
Al che, cambio di inquadratura ed abbiamo il nostro protagonista tale Takashi, che corre, assieme ad un tizio con i capelli grigi (uno studente anche lui) e ad una ragazza con i capelli castani, in seguito scopriremo che lui si chiama Hisashi e lei Rei.
Corre brandendo una mazza da baseball e lo fa sul tetto della scuola (che è una terrazza, in Giappone si usa così) e tutt’attorno abbiamo, gioite! Zombie!
I tre salgono su di una scala menando zombie che per fortuna sono un misto tra quelli di Romero la ragazzina dell’esorcista e quindi corrono ma non troppo.
Scopriamo che Hisashi è ferito e (dalla Compagnia si alzano urla <<grossa merda!>>) segue colluttazione in cui Hisashi salva il culo a Rei.

Hisashi salva il culo a Rei
Hisashi salva il culo a Rei

Per ora il nostro protagonista guarda impietrito gli zobie che mangiano altri studenti e grida “cosa sta succedendo?!” al cielo.
Molto eroico per un giapponese, molto stupido per un occidentale.
Stacco, abbiamo la sigla e poi un bel retro lampo.
Qui vediamo Takashi che, mentre gli altri fanno lezione, se ne sta appoggiato ad una ringhiera, e mentre sta appoggiato ad una ringhiera pensa al suo passato. Vediamo lui che si scambia promesse di matrimonio a circa cinque anni con un’altra bambina (Rei, sì, è Rei, per chi non ci fosse arrivato).

Scambio di promesse a cinque anni! una vita segnata!
Scambio di promesse a cinque anni! una vita segnata!

E poi lo vediamo chiedere a Rei perché stesse ripetendo l’anno nonostante sia brava a scuola e lei gli dice che non capisce un cazzo e se ne va.
Segue colloquio con Hisashi che gli dice “hei, siamo di nuovo in classe insieme! Ganzo” e poi vediamo il cazzo di Hisashi stare … Vicino A Rei!
Inaccettabile! Anche perché stare vicino ad una ragazza in questo manga vuol in pratica dire che siete a due passi dall’altare.
Al che torniamo a lui dalla ringhiera che pensa alla promessa tutto cupo.
Finalmente sentiamo la voce della verità scendere dal cielo.
“ma sei stupido?”

Grazie Takagi! Grazie! Almeno qualcuno glielo dice!
Grazie Takagi! Grazie! Almeno qualcuno glielo dice!

Lui si gira e scopre che a parlare è Saya Takagi, una tizia con i capelli rosa che si autodefinisce un genio e che probabilmente lo è davvero dato che gli da dello stupido.
È la tizia manga acida, intelligente e, chiaramente, cotta del protagonista.
In seguito gli darà dello stupido una decina di volte! Grazie Saya Takagi, grazie!
Poi lo accusa di essere un coglione perché muore dietro a Rei che l’ha mollato e se ne va.
Al che abbiamo altri pensieri di Takashi in cui vediamo Rei dirgli che provava davvero qualcosa per lui ma lui non se ne è mai accorto, quindi… e poi se ne va.
Torniamo a Takashi che si domanda “ma quindi cosa?”
Ma finiamola con le seghe mentali! Sta arrivando l’azione! Si sente sbattere al cancello, è un tizio che lo prende a testate. Takashi scruta e vediamo che degli insegnanti vanno a vedere cosa capita.
In Italia avrebbero chiamato la polizia che una volta arrivata avrebbe probabilmente detto che il tizio non stava commettendo alcun reato dando delle testate ad un cancello e quindi che occorreva lasciarlo lì dov’era, ma siamo in Giappone e qui ci si occupa dei problemi personalmente.
Un gruppo di insegnanti si avvicina al cancello, uno malmena un po il tizio.
Ora nessuno di loro si fa due domande visto il colorito terreo del tizio, lo sguardo vuoto e così via ma non badiamo a tante sciocchezze!
Il tizio delle testate morde l’insegnante malmenatore al braccio, lui si rotola un po’ per terra, muore, si rialza e comincia a mordere gli altri che erano con lui.

E' iniziata!
E’ iniziata!

È iniziata ufficialmente.
Takashi guarda la scena impietrito e decide di agire, si gira e corre in classe da Rei. Il prof lo redarguisce ma lui se ne fotte, va da Rei e le dice di muovere il culo, lei gli dice di farsi furbo e lui le tira una sberla, poi si alza Hisashi e gli chiede che succede, ma fuori, mica si fa problemi se lui prende a sberle una compagna di classe.

La Sberla! Ma nessuno fa nulla, neppure si stupisce, bo, vai a capire...
La Sberla! Ma nessuno fa nulla, neppure si stupisce, bo, vai a capire…

Takashi dice che ci sono stati degli omicidi e tempo due secondi li vediamo tutti e tre nel corridoio.
Ma dirlo agli altri compagni? O ad un ristretto gruppo di fidati? Bo, probabilmente troppo difficile e troppo generoso.
Mentre corrono nel corridoio, lui spiega cosa ha visto.
Arrivano davanti ad un armadietto Hisashi decide che se le cose stanno così è meglio armarsi così prende un bastone per Rei ed una mazza per Takashi, ma, nella migliore tradizione del “predico bene e razzolo male” lui non si arma dicendo che sa il Karate e gli basta.
Pessima scelta Hisashi, pessima.
Rei prova a chiamare il padre (che è un poliziotto) ma le linee sono intasate.
La merda sta crescendo e sta per esplodere amici, ve lo dice il Capitano.
Finita la chiamata parte l’avviso della scuola che ordina l’evacuazione del campus, in ordine e seguendo gli insegnanti. Ma secondo voi, i nostri amici giapponesi sapranno tenere la calma?
Ma manco per il cazzo! Si gettano per le scale calpestando i compagni!

I risultati della fuga dei Giapu
I risultati della fuga dei Giapu

Poco prima che scoppi il panico Saya Takagi, che ha un po’ di fiuto afferra l’altro che stava cercando di filarsela, tale Kota Hirano e gli ordina un’immediata alleanza. Essendo lei il tipo che bacchetta ed essendo lui un nerd panzone l’alleanza è stratta in mezzo secondo.
Nel frattempo Hisashi decide di scappare nell’ufficio del preside, Rei gli va dietro dicendo che “Hisashi ha sempre ragione” e il povero Takashi annuisce pure.
Segue lotta tra Rei ed uno zombie, inizialmente lei si fa due problemi, ma poi parte come una furia e lo riempie di botte.
lo trafigge al cuore ma lo zombie si muove ancora, lei tentenna e si fa sbattere a terra, ma arriva Hisashi, l’uomo che sa sempre tutto e lo afferra da dietro a mani nude.

Hisashi, lui si che la fa sempre giusta! No? No? Probabilmente no.
Hisashi, lui si che la fa sempre giusta! No? No? Probabilmente no.

Genio Hisashi, genio!
Lo zombie si rigira e lo morde al che Takashi gli da una bastonata in testa, Rei lo infilza e poi il nostro eroe si da ad uno dei suoi ragionamenti melodrammatici.
Non ci crederete ma arriva a pensare che quegli zombie sono morti eppure si muovono.
Genio Takashi! Genio! Se continui così arriverai al livello di Hisashi, ne sono certo!
Al che lo zombie stacca una libbra di carne ad Hisashi, Rei corre ad aiutarlo e poi si gira verso Takashi urlandogli di fare qualcosa perché è un uomo o no?
E che cazzo!
Takashi, che è il più spaventato dei tre all’idea di triturare persone corre in avanti e spacca la testa allo zombie.
Sempre tutto lui deve fare e che cazzo!
Al che, non so perché, Hisashi decide di cambiare destinazione e di andare sul tetto, nell’osservatorio di astronomia e aspettare gli aiuti.
I tre girano sui tacchi e salgono sul tetto.
Al momento non si vedono zombie e così possono ammirare il panorama notando che la città è in fiamme.

Rassicurante no?
Rassicurante no?

Stacco e abbiamo un po’ di scene all’interno della scuola, gente che viene mangiata, due amiche che corrono giurandosi eterna amicizia poi una viene morsa e l’altra la getta in pasto allo zombie per rallentarlo per finire lei stessa nell’umido e sanguinolento abbraccio di un altro gruppo di zombie.

Vedi che ti capita a lasciare gli amici nella merda?
Vedi che ti capita a lasciare gli amici nella merda?

C’è anche un panzone che rifiuta la cosa, pensando di essere in un sogno e si getta dalla finestra per svegliarsi. Avrà visto Inception troppe volte? Comunque ha sbagliato film e muore.
Al che torniamo dai nostri tre, e qui abbiamo il genio di Hisashi che conia il nome per gli zombie, li chiamerà “loro”.
Mostruoso eh?
Nel frattempo a forza di elucubrare e guardare il panorama la terrazza si è riempita di zombie.
Al che il nostro Hisashi, fonte della furbizia mondiale, decide di infilarsi su per delle ripide scale in un luogo dal quale non hanno speranze di uscire una volta saliti, senza rifornimenti o acqua.
Genio.
E così torniamo alla scena di inizio puntata.
Stacco e siamo nel pomeriggio inoltrato, questa volta a fare elucubrazioni sono Rei e Hisashi, lei si chiede “perché è successo?” e lui risponde “se sapessimo la causa di questo sapremmo cosa fare!”
Geniali!
Entrambi, ma cazzo! Fatti due domande quando sarai al sicuro per davvero, e per il momento non è che ci sia gran che da pensare, spaccate teste e mettetevi in salvo no?
No?
Probabilmente no.
Al che abbiamo Hisashi che sputa sangue ma riesce comunque a proporre di accendere un bel fuoco per illuminare gli zombie, e di sicuro lo alimenteranno usando le riserve di carbone e legname stipate nell’osservatorio.
Ma vaffanculo Hisashi!
Comunque, Hisashi ansima, ha un colorito verdastro e sembra prossimo alla trasformazione.

Hisashi, colorito sano vero?
Hisashi, colorito sano vero?

Bella merda direi, Rei lo guarda ad un centimetro dal naso di lui, cosa sconsigliabile da fare e Takashi lo guarda, così, aspetta.
Rei comincia a chiedersi di nuovo “perché? il morso non era tanto grande!” cara Rei, ma hai mai sentito parlare di zombie? Ma non ci credo che in Giappone si ignorino queste basilari nozioni di nerdità.
Al che Hisashi ci informa che se vieni morso sei spacciato, grazie, avevo bisogno della tua imbeccata pera rrivarci, cazzone!
Takashi nel frattempo guarda la scena con la mazza (da baseball) in mano.
Hisashi chiede a Takashi di aiutarlo a buttarsi dalla ringhiera, Rei cerca di dissuaderlo, lui si dimena un po’ e vomita una bella pizza di sangue.

Rei, nota per l'astuzia, sta ad un centimetro dal naso dell'Hisashi in procinto di zombificaizone...
Rei, nota per l’astuzia, sta ad un centimetro dal naso dell’Hisashi in procinto di zombificaizone…

In seguito comincia a contorcersi per terra.
Takashi aspetta e fa lo sguardo duro, quello con gli occhi triangolari.
Hisashi al fine muore, Rei piange e gli si getta addosso, scelta poco saggia Rei, davvero poco saggia.
Takashi le chiede gentilmente di spostarsi perché sai, da li a mezzo secondo si sarebbe risvegliato ma lei, decide che no, non glielo lascerà uccidere (anche se già morto) e che Hisashi è diverso!
Trrrrrrrrrrrrroppixxxxxxxximo diverso !!!!!!!!!!!!!!!!111!
Infatti Hisashi si alza ed è zombificato che è un piacere, Takashi scosta rei con tutta la gentilezza del caso e la difende dal nuovo Hisashizombie e gli fracassa il cranio con una bella bastonata! Evvai! Non lo sopportavo più quell’ Hisashi!

Non potrà mai zombificarsi, lui è Hisashi! Aspetta, perchè sta cercando di morderla?
Non potrà mai zombificarsi, lui è Hisashi! Aspetta, perchè sta cercando di morderla?

Segue urlo acuto di Rei, non sia mai che accetti la realtà per una volta.
Oh, state pensando che sia finita vero? No, ce n’è ancora un pezzo dopo la sigla finale. Abbiamo Rei che incolpa Takashi di averla salvata e che avrebbe preferito diventare una di loro piuttosto che vivere così.
Lui le dice che Hisashi non avrebbe voluto che lei lo diventasse e così lei lo accusa di averlo voluto uccidere perché lei e lui stavano uscendo insieme.

Rei tora fuopri le accuse per il tizio che le ha salvato la vita!
Rei tira fuori le accuse per il tizio che le ha salvato la vita!

Al che lui, che si è fatto una pera di virilità e palle, si allontana senza dirle una parola, lei cambia tono e gli chiede dove sta andando e lui le risponde in modo educatissimo “a quanto pare ti sto dando fastidio, quindi penso che andrò a spaccare qualche testa” e si mette a scavalcare la barricata di banchi che avevano eretto.
Lei si caga in mano, e lo afferra gridandogli che non pensava quello che aveva detto e lo supplica di stare lì con lei. Lui, con lo sguardo da duro e la virilità di Conan il Barbaro scende e la abbraccia.
Fine della prima puntata! Non l’avete trovata esaltante? Il connubio di Film Zombie e Anime raggiunge livelli di trash e figata difficili da eguagliare!
Vi aspetto per la prossima puntata, non so ancora se sarà un altro episodio di Highschool Of The Dead o una cosa più simile alla recensione di un libro o altro ancora. Sto leggendo parecchio ultimamente, valutando numerose perle del putridume e, che dire, le battaglie per la Compagnia Dorata si prospettano infinite!
Innalzo la spada vero il cielo, la spiaggia è ingombra di Zombie fatti a pezzi, la Compagnia è più dorata che mai e i mercenari alzano al cielo le armi urlando.
<< Woa!!! Abbiamo Vinto!>>
<< Abbiamo vinto soldati!>>
Grido di rimando.
<< Anche oggi la Compagni Dorata ha trionfato! Questa sera bagni termali e Geishe per tutti!>>
<< Wooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!>>
Le grida della Compagnia Dorata risuonano tra i monti ed il mare, li guardo soddisfatto e sorridente, cazzo, mica male le terme!

E tutti al Bagno Termale!
E tutti al Bagno Termale!

Come al solito vi lascio con un piccolo dono finale, e questa volta sarà in tema, ecco a voi la meravigliosa Mazza da Baseball! Che, come Takashi ci insegna, può sempre essere utile durante una pandemia, zombie! Prendete appunti, mi raccomando!

Sarà solo un bastone, ma fa la sua funzione contro gli zombie!
Sarà solo un bastone, ma fa la sua funzione contro gli zombie!

Come sempre vi allego il link di wikipedia qui, l’articolo non è malaccio.
E dunque, alla prossima mercenari! Tenete gli stomaci adeguatamente pieni di birra e carne di cinghiale, e ricordatevi di esclamare “Per Crom!” ogni volta in cui doveste provare stupore!

Precedente Recensione, Il regno del Fuoco, Parte 4 Successivo Cordoglio signori e signore, cordoglio per Terry Pratchett